• it
      • en
      • fr
  • Top 10 – Da non mancare in Salento

    Vista da ogni angolazione è un trionfo di ornate facciate barocche: dalla cattedrale al seminario, dal palazzi dei vescovi allo svettante campanile.


    Vista da ogni angolazione è un trionfo di ornate facciate barocche: dalla cattedrale al seminario, dal palazzi dei vescovi allo svettante campanile.


    La cattedrale di questo suggestivo porto affacciato sull’Adriatico vanta un pregiato pavimento in mosaico del XII secolo e un rosone rinascimentale traforato, e fu trasformata in moschea all’epoca dell’invasione turca del 1480.


    Il borgo di questo antico porto si trova su un’isola, circondato da bastioni, torri e fortificazioni.


    Il borgo di questo antico porto si trova su un’isola, circondato da bastioni, torri e fortificazioni.


    Questa piccola località turistica con ville in stile Art Nouveau si trova sulla punta più Sud-Est del Salento, dove si incontrano il mare Ionio e quello Adriatico. Fate una gita in barca per esplorare le grotte scavate nelle scogliere.


    Con il suo centro storico medievale ricco di palazzi, chiese, vicoli e cortili appartiene ai “Borghi più belli d’Italia”.


    Con il suo centro storico medievale ricco di palazzi, chiese, vicoli e cortili appartiene ai “Borghi più belli d’Italia”.


    Partecipate a una visita guidata del maestoso Castello di Ugento e ammirate i suoi affreschi del XVII secolo. Non perdetevi il nuovo Museo Archeologico e fate una passeggiata per le viuzze del borgo antico e alla cattedrale di Santa Maria Assunta al tramonto.


    Detiene giustamente il titolo di “città d’arte” e ospita un gioiello gotico, la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria le cui pareti sono decorate da straordinari affreschi.


    Detiene giustamente il titolo di “città d’arte” e ospita un gioiello gotico, la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria le cui pareti sono decorate da straordinari affreschi.


    Piccolo centro termale rinomato per la sua architettura in stile arabo e le sorgenti calde che sgorgano in quattro grotte sulla costa Adriatica.


    Un’insenatura rocciosa naturale utilizzata come porto sin dal 1400, uno dei luoghi più suggestivi del Salento.


    Un’insenatura rocciosa naturale utilizzata come porto sin dal 1400, uno dei luoghi più suggestivi del Salento.


    Nel cuore del Salento, una bellissima cittadina rimasta intatta, tutta da scoprire.