• it
      • en
      • fr
  • Scuola

    Puglia Culinary Centre

    Con la leadership di Chef Odette Fada, è stata creata una scuola di cucina all’avanguardia focalizzata sull’enogastronomia pugliese e italiana, sotto le volte degli antichi magazzini del castello,

    Una scuola di cucina in Salento

    La cucina tecnologicamente all’avanguardia, è una struttura auto-portante, un’opera d’arte moderna in acciaio, che si trova sotto le poderose arcate dell magazzino piu’ antico del castello. Le attrezzature sono state create su misura dalla Electrolux Professional secondo i piu’ moderni criteri, eppure sembrano trovarsi perfettamente a loro agio in questi vasti spazi pieni di storia—un vero tour-de-force di ingegneria.

    Ogni anno da settembre ad aprile gli allievi del rinomato Culinary Institute of America vengono qui per studiare i principi della cucina regionale italiana e della cucina pugliese in particolare. La celebre Chef Odette Fada è la Direttrice della scuola e porta avanti un programma di 15 settimane in cui gli studenti imparano come in Italia la cucina e la cultura sono due realtà inestricabili. I principi guida sono la stagionalità, la freschezza degli ingredienti e un’alimentazione sana.


    Una scuola unica in Puglia per professionisti e per gli amanti della cucina

    Anche gli ospiti dell’hotel possono seguire lezioni di cucina, apprendere le ricette regionali e recarsi nei mercati vicini per scovare ogni giorno le più fresche materie prime di stagione. La nostra House Chef Odette Fada, accompagnata da altri celebri chef sono sempre pronti a condividere i loro segreti, mentre le ‘nonne’ della zona terranno dimostrazioni di ricette tramandate di generazione in generazione.  Alle lezioni sono benvenuti anche gruppi e interessati esterni.

    Per ulteriori informazioni e per prenotare le vostre lezioni scriveteci presso [email protected]


    Del Grosso inizia la sua carriera giovanissimo, affina le sue tecniche nei grandi alberghi e ristoranti del nord Italia, tra cui il Castello Malvezzi, stella Michelin ed è poi chiamato presso le cucine di ristoranti a New York, Atene, Mosca, Londra e Yokohama. Tornato in Italia ha insegnato cucina in scuole professionali e corsi di specializzazione su cucina etica, locale ed ecologica, preparazione del pane con grani antichi e lievito madre. Vincitore del concorso nazionale di cucina italiana nel 2000 ad Albegna, è stato riconosciuto tra i migliori chef del mondo negli hotel a 5 stelle dall’American Academy of Hospitality Science nel 2002. Dal 2019 ha portato la sua passione per gli ingredienti naturali e locali e la sua vasta esperienza internazionale presso le cucine e la scuola di Masseria le Mandorle e Castello di Ugento.


    Del Grosso inizia la sua carriera giovanissimo, affina le sue tecniche nei grandi alberghi e ristoranti del nord Italia, tra cui il Castello Malvezzi, stella Michelin ed è poi chiamato presso le cucine di ristoranti a New York, Atene, Mosca, Londra e Yokohama. Tornato in Italia ha insegnato cucina in scuole professionali e corsi di specializzazione su cucina etica, locale ed ecologica, preparazione del pane con grani antichi e lievito madre. Vincitore del concorso nazionale di cucina italiana nel 2000 ad Albegna, è stato riconosciuto tra i migliori chef del mondo negli hotel a 5 stelle dall’American Academy of Hospitality Science nel 2002. Dal 2019 ha portato la sua passione per gli ingredienti naturali e locali e la sua vasta esperienza internazionale presso le cucine e la scuola di Masseria le Mandorle e Castello di Ugento.


    Siamo lieti di ospitare Viola Buitoni per il mese di luglio. Italiana di nascita ma residente negli USA da 3 decenni, Viola ha un seguito affezionato tra i gourmet della Bay Area, dove trasmette ai suoi studenti la gioia e il gusto della cucina italiana.

    Come istruttrice incaricata della cucina italiana in due delle migliori scuole di San Francisco, ha creato delle serie didattiche ormai famose: “Italia by Ingredient”, “The Delicious Economy of the Italian Kitchen,” and “The Italian Way with Vegetables.” Ha anche insegnato da Eataly a Chicago e New York, al Culinary Instutitue of America di Napa e San Antonio. Nel 2017 è stata selezionata come Chef Ambassador in Nuova Zelanda per la manifestazione Italian Cuisine in the World. Scrive spesso e fa conferenze sull’l’incrocio tra cultura, tavola e agricoltura locale, il ruolo della tradizione italiana nel cibo contemporaneo e delle avventure che condivide con suo figlio adolescente nella loro cucina di San Francisco.


    Per ulteriori informazioni e per prenotare le vostre lezioni scriveteci presso [email protected]

    L'orto conchiuso del castello

    Il Puglia Culinary Centre utilizza frutta, verdure ed erbe aromatiche coltivate nell’orto-giardino del castello, che risale al diciottesimo secolo ed è stato restaurato e ripiantato. Nel frutteto crescono limoni, aranci, cachi, fichi e mandorli che si avvicendano nelle stagioni, mentre nelle aiuole rialzate in primavera spuntano finocchi, basilico e fave. In estate si raccolgono peperoni, susine, pesche; in autunno cavolfiori, melograni e cachi, mentre in inverno sono di stagione zucche, mandarini, cavoli e carciofi.


    Essere veri chef nella cucina italiana significa padroneggiare tutte le varie tecniche, i gusti e le cotture della gastronomia di ogni regione della penisola.

    ODETTE FADA - HOUSE CHEF

    Share on: